Cerca

Agli arresti domiciliari da questa mattina

Dal Consorzio di Bonifica alla rielezione del sindaco di San Severo Miglio, i reati contestati ad Angelo e Napoleone Cera

Sarebbero tre gli episodi contestati ad Angelo e Napoleone Cera, padre e figlio ai domiciliari da questa mattina in una operazione della Guardia di Finanza.

Dal Consorzio di Bonifica alla rielezione del sindaco di San Severo Miglio, i reati contestati ad Angelo e Napoleone Cera

Angelo e Napoleone Cera

Il primo episodio riguarda un tentativo di concussione ai danni di alcuni dirigenti del Consorzio di Bonifica per la Capitanata finalizzati all'assunzione di alcune persone. Il secondo riguarderebbe un episodio di corruzione finalizzata a sospendere l'affidamento alla Sanitaservice della gestione del Cup - Centro unico prenotazioni. Infine il terzo sarebbe un episodio di corruzione per favorire la nomina, quale commissario dell'Asp, di una persona indicata dai due Cera. In cambio padre e figlio avrebbero appoggiato Francesco Miglio, candidato sindaco a San Severo alle elezioni comunali.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione