Cerca

Atletica leggera da favola

Foggia nel firmamento dell'atletica leggera sul disco volante di Martina che si laurea pure campionessa italiana

Oro e gradino più alto del podio per Martina Lucaszek nel lancio del disco, che sbaragliando l’interessante numero di avversarie con la misura di 36.20 ha conquistato il titolo di Campionessa Italiana 2021

A questa grande prestazione si sono aggiunte anche le due medaglie d'argento di Adolfo Colasanto nel salto in alto (US Foggia) e Vittorio Gentile, tesserato per ASD Tridente Foggia, nel lancio del giavellotto. Nel salto con l'asta, buona la prestazione di Sara Tigre che ha superato l’asticella a 2,90 e di Federico Villani con 2,60. Dodicesima posizione per Sara Di Mola nel salto in alto. E chiude la stagione agonistica con un ottimo risultato anche il velocista Alessandro Danza.

Tanta, tantissima atletica. Nell’anno d’oro del nostro sport, di grande rilievo i risultati ottenuti dagli atleti foggiani dell’US Foggia Atletica Leggera, in gara per la rappresentativa pugliese, ai Campionati Italiani Cadetti under 16. Oro e gradino più alto del podio per Martina Lucaszek nel lancio del disco, che sbaragliando l’interessante numero di avversarie con la misura di 36.20 ha conquistato il titolo di Campionessa Italiana 2021. Una gara che ha coronato una stagione d'oro per Martina che ha nel suo tecnico Ivano Del Grosso, un fondamentale artefice.

A questa grande prestazione si sono aggiunte anche le due medaglie d'argento di Adolfo Colasanto nel salto in alto (US Foggia) e Vittorio Gentile, tesserato per ASD Tridente Foggia, nel lancio del giavellotto. Il primo, allenato da Davide Colella, è stato protagonista di una bellissima sfida con il neo campione italiano Stefano Monticelli (Lombardia) che ha superato l’asticella a 1,91 e solo con due centemetri di scarto, sulla misura di 1,89 si è fermata la gara di Colasanto che ha fatto però registrare il suo nuovo primato personale. Ottima anche la gara di Vittorio Gentile, allenato da Enzo Pagano con la supervisione di Domenico Di Molfetta (già responsabile nazionale di specialità e consigliere federale Fidal). Gentile nonostante venisse da un delicato periodo di forma fisica, ha mostrato tutto il suo valore acciuffando la medaglia d’argento all'ultimo lancio con la misura di m. 49,69. Dietro di lui, bronzo per il tarantino Giovanni De Cesare (L’Amico Cras Taranto) con 48.79. Nel salto con l'asta, buona la prestazione di Sara Tigre che ha superato l’asticella a 2,90 e di Federico Villani con 2,60 - per entrambi primato personale - classificatisi rispettivamente al decimo e tredicesimo posto. Infine dodicesima posizione per Sara Di Mola nel salto in alto con la misura di m. 1,50. E chiude la stagione agonistica con un ottimo risultato anche il velocista Alessandro Danza. Dopo il 50"38 sui 400m nella finale dei Campionati di Società di Sulmona, nel fine settimana scorso a Foggia, Alessandro allenato da Elisabetta Silvestris, nella gara dei 150 metri ha fermato il cronometro sul tempo di 16'1 che equivale alla migliore prestazione nazionale allievi del 2021. Intanto il Presidente del Comitato Provinciale Fidal, Romeo Tigre, anche a nome del consiglio, nel congratularsi con gli atleti per le ottime prestazioni, ha ringraziato i tecnici Davide Colella (salti in elevazione) Enzo Pagano (lancio del giavellotto) e Ivano del Grosso (lancio del disco peso e martello) tutti dello staff tecnico provinciale: “emblema del grande lavoro minuzioso e giornaliero fatto dalle società e, soprattutto espressione più tangibile della estrema competenza dei nostri allenatori, riconosciuta anche a livello nazionale”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione