Cerca

La manifestazione "Orgoglio Comune" svoltasi ieri

A Volterra la "rivolta" dei 100 sindaci, compresi quelli dei Monti dauni

No alle fusioni «che promettono di non farci soffrire e invece mirano a farci scomparire», sottolinea il sindaco di Casalvecchio di Puglia, Noè Andreano; basta alla protervia di uno Stato che «invece di proteggerci, ci fa guerra ogni giorno», dice il primo cittadino di Alberona Tonino Fucci

Tra le fasce tricolori "ribelli" i sindaci di Alberona, Celenza Valfortore, Motta Montecorvino, Casalvecchio di Puglia, San Marco la Catola, Castelnuovo della Daunia, Lucera e Campodipietra, guidati dal primo cittadino di Biccari, Gianfilippo Mignogna, per dire basta ai tagli, alla chiusura di comuni, ospedali ed altri servizi. Leggi tutto per vedere anche le FOTO del flash mob

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione