Cerca

Lo sfogo

Due bombe in due mesi, la titolare di "Esteticamente": «Non è possibile che la città è comandata da questi»

Rabbia, indignazione, disperazione: sono i sentimenti a cui da sfogo nella notte, sulla propria pagina Facebook, la titolare del negozio Grazia Placentino, dopo l'esplosione dell'ordigno intimidatorio

«Non ce la faccio più, basta. Non è possibile che la città venga comandata da questi (si riferisce ai delinquenti, ndr) che mettono bombe come se fosse una passeggiata. Non ce la faccio a crescere i miei figli nella paura», dice, tra l'altro, nella rabbia Grazia Placentino.

È il secondo attentato dinamitardo ad Esteticamente in via Lucera a Foggia. Ignoti hanno piazzato un potente ordigno ai piedi della saracinesca. Violentissimo il boato udito in gran parte della città. Divelta la saracinesca e danni agli arredi. È il secondo atto intimidatorio che subisce il negozio specializzato in prodotti per l'estetica. Il primo ad ottobre scorso. In negozio aveva appena riaperto

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione