Cerca

L'approvazione in consiglio regionale

La parità retributiva tra uomini e donne in Puglia è legge

Per la presidente del Consiglio Loredana Capone non si tratta di una norma "in favore astratto delle donne, ma intende rimuovere un gap, eliminare gli ostacoli all'applicazione delle norme legali, sociali ed etiche".

Loredana Capone a Rocchetta per presentare la biblioteca di comunità

La presidente del Consiglio regionale, Loredna Capone

Sono previsti incentivi e premialità per le imprese che in Puglia assumono donne con contratti stabili e retribuzione adeguata ed è istituito un elenco delle imprese virtuose. Nei Centri per l'impiego verrà istituito lo "Sportello donna" mentre un protocollo d'intesa da firmare con l'Abi, l'Associazione bancaria italiana, consentirà alle imprese femminili e alle lavoratrici autonome l'accesso al credito a tassi agevolati. Sono previsti interventi per il reinserimento sociale e lavorativo delle donne vittime di violenza e contributi per imprese ed enti del Terzo settore impegnati a favorire il percorso. 

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione