Cerca

Il fatto politico

Anche Leopoldo Sambucci di UniFg tra i 37 costituzionalisti firmatari della lettera a Casellati e Fico per la presidenza Copasir alla Meloni

"Nelle democrazie pluraliste contemporanee la separazione dei poteri, uno dei cardini dello Stato di diritto, si declina, necessariamente, anche come garanzia delle opposizioni e del loro ruolo costituzionale. La tutela delle minoranze costituisce, del resto, essenziale presidio della dialettica parlamentare e, dunque, del principio democratico".

Anche Leopoldo Sambucci di UniFg tra i 37 costituzionalisti firmatari della lettera a Casellati e Ficco per la presidenza Copasir alla Meloni

Il prof. Leopoldo Sambucci, UniFg

"In questo quadrosi innestano le previsioni di rango legislativo, parlamentare e convenzionale che garantiscono adeguati spazi di partecipazione ai gruppi parlamentari di opposizione e la guida di alcuni fondamentali organi di garanzia. Per la stessa ragione, anche le fonti consuetudinarie e convenzionali che orientano le nomine e le elezioni dei componenti della Corte costituzionale e del CSM, conducono ad assetti concreti che prevedono la presenza all'interno delle stesse istituzioni di orientamenti culturali, visioni o sensibilita' differenti e, dunque, a una composizione realmente pluralista. Si tratta di principi, di regole o, talvolta, di semplici 'regolarita' costituzionali' che affondano le radici nell'inderogabile dovere costituzionale di solidarieta' politica", uno dei passaggi della lunga missiva inviata ai presidenti di Camera e Senato.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione