Cerca

Il ricordo

Addio Carmine: il portiere della politica italiana nato a Rocchetta Sant'Antonio, maestro di chitarra

"Era una persona gentile, una persona buona con un cuore grande. Ed aveva finissime capacita' di analisi politica", ricorda commosso lo storico portavoce dell'Ulivo Andrea Armaro, interpellato dall'agenzia Dire.

Addio Carmine: il portiere della politica italiana nato a Rocchetta Sant'Antonio, maestro di chitarra

Carmine Magnotta in una foto di Repubblica Roma

Ha perso la vita ieri mattina precipitando nella tromba delle scale nello stabile che ospitava gli uffici dell'Ulivo di Romano Prodi e l'Asinello di Stefano Parisi. Per anni è stato Carmne il traghettatore della politica nazionale. Impermeabile sulle indiscrezioni politiche che circolavano nel suo palazzo del potere, anche con gli amici giornalisti della sua infanzia a Rocchetta, dove tornava un paio di volte all'anno, con cui le uniche note sopra le righe che condivideva erano quelle della chitarra, di cui era un bravissimo maestro.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione