Cerca

La notizia

Catturato il terrorista Battisti, Perruggini: «Ora l'estradizione»

Latitanza finita per il pluriomicida, ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac), catturato a Santa Cruz de la Sierra, in Bolivia dall'Interpol e da agenti dell'Aise

Catturato il terrorista Battisti, Perruggini: «Ora l'estradizione»

Potito Perruggini, nipote di Giuseppe Ciotta, brigadiere di Polizia ucciso nel 1977 dai terroristi rossi, originario di Ascoli Satriano, in provincia di Foggia: «Ora il Governo deve spingere per l'estradizione, siamo fiduciosi perché ora ci sono le motivazioni e la determinazione che in passato non c'erano". Le vittime - osserva - saranno sempre vittime e purtroppo non potranno mai essere 'ex' vittime del terrorismo. Ora avanti con la ricerca della verità storica sul terrorismo, che non sempre coincide con quella giudiziaria".

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione