Cerca

Lettera aperta dell'associazione al sindaco di Foggia

Dopo il Pride, Changes chiede a Landella il registro delle unioni civili

La richiesta fu formulata giĆ  nello scorso mandato amministrativo, nel 2013, dai consiglieri comunali Sisbarra e De Santis, attuata da altri Comuni, in base all'articolo 2 della Costituzione e non confligge con l'art. 29 della stessa carta costituzionale italiana

Dopo il Pride, Changes chiede a Landella il registro delle unioni civili

Il presidente di Changes Lorenzo Frattarolo al Pride

«La nostra associazione si complimenta con tutti i partecipanti, con una città accogliente e sicura e plaude al corpo dei Vigili, all’Amministrazione Comunale nel suo complesso ed a lei per avere garantito al meglio le condizioni per questo successo. Ci spiace di non avere visto in piazza lei ed altri componenti della sua Giunta, ma si tratta di scelte che rispettiamo. Le chiediamo però di prendere spunto da quanto accaduto ieri per un’affermazione di diritti ed uguaglianza», è scritto, tra l'altro, nella lettera.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione