Cerca

L'iniziativa di protesta

Contratto di sviluppo per la Capitanata, 29 sindaci foggiani contro Conte: minacciano persino le dimissioni

Per i 280 milioni di euro messi a disposizione dal presidente del Consiglio per i 43 progetti individuati, dichiarano che «è stata quasi completamente ignorata l’area Interna Monti Dauni»

La rivolta dei sindaci dei Monti dauni contro Conte

La riunione dei sindaci contrari a Conte

La riprovazione delle risorse «ignora completamente le indicazioni di finanziamento di Progetti Strategici dell’Area Interna Monti Dauni (Progetto Pilota per la Puglia) che erano state avanzate in sede di concertazione». Per questo i sindaci chiedono agli interlocutori del Contratto di non sottoscriverlo, al Prefetto di riaprire il tavolo di concertazione, minacciando «clamorose azioni di protesta «quali le possibili “Dimissioni in massa” di tutti i 29 Sindaci, nel caso in cui queste istanze non trovassero ascolto.»

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione