Cerca

L'anniversario

Rosanna Repole, il sindaco donna nato dall'Irpinia rasa al suolo nel terremoto dell'80

Due giorni dopo quel tragico 23 novembre 1980, sotto una tenda, quel che restava del consiglio comunale di Sant'Angelo dei Lombardi si riunì e scelse una giovane donna per fronteggiare il momento più drammatico.

Rosanna Repole, il sindaco donna nato dall'Irpinia rasa al suo nel terremoto dell'80

Rosanna Repole, durante l'emergenza del terremoto in Irpinia

«Molto è servito il discorso di Sandro Pertini - dice riferendosi alla visita del presidente della Repubblica in Irpinia, anche per rimuovere il prefetto di Avellino che era scappato per portare in salvo la famiglia dal palazzo di governo in parte crollato - quando venne, scosse veramente le coscienze, quasi dando una scudisciata alle persone. Poi c'è stata quella reazione italiana che si è declinata in giovani, docenti, operai, oltre alle forze dell'ordine e ai vigili del fuoco che hanno risposto a quell'appello e hanno dato una prova di sensibilità e di solidarietà grandissima»

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione