Cerca

Il caso politico

Il Pd sbaglia la certificazione delle liste ed è fuori dalle elezioni provinciali di Foggia

A deciderlo è il presidente della Terza Sezione del Tribunale Amministrativo Regionale (TAR), Orazio Ciliberti, che - beffa della sorte - è stato sindaco del PD di Foggia

Oggi, 12 dicembre 1749, un Regio decreto dà il via ai lavori di rifacimento di Palazzo Dogana: a Foggia arriva anche il grande  Vanvitelli

Palazzo Dogana, sede della Provincia di Foggia

La sentenza firmata da Ciliberti (estensore Giacinta Serlenga) boccia il Pd di Capitanata sull'abc della competizione elettorale: a certificare le liste elettorali dei candidati alle elezioni provinciali di Foggia non poteva essere un consigliere comunale «fuori dal proprio ambito di competenza territoriale», come è avvenuto, ma un consigliere provinciale. Di fatti, la lista dei candidati di "Con", il movimento politico di Michele Emiliano, è in corsa per le votazioni del 30 gennaio perché la certificazione è stata fatta da un consigliere provinciale del PD.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione