Cerca

La protesta dei parlamentari

Anche la deputata foggiana Rosa Menga tra le "Parole guerriere" contro i caminetti e i voti improvvisati su Rousseau nel M5S

«rRiteniamo sia necessario evitare ulteriori improvvise votazioni sulla Piattaforma Rousseau. Dobbiamo definitivamente abbandonare la stagione dei caminetti che, senza trasparenza e in luoghi non consoni, determinano la vita o la morte del Movimento".

Anche la deputata foggiana Rosa Menga tra le "Parole guerriere" contro i caminetti e i voti improvvisati su Rousseau nel M5S

La deputata foggiana M5S Rosa Menga

«Chiediamo al capo politico (Crimi, ndr) di: raccogliere tutte le mozioni, in tempi rapidi e certi, sull'organizzazione interna e sull'identita' politica del M5s; ognuna di esse dovra' essere sottoscritta da un congruo numero rappresentativo di portavoce ed iscritti; convocare in modo trasparente i corrispondenti promotori delle mozioni; disegnare, insieme ai promotori delle mozioni, il perimetro politico comune per la futura convocazione degli Stati Generali ossia decidere il cronoprogramma, il tipo di partecipazione e le modalita' degli interventi», si legge nella missiva dei 29 parlamentari pentastellati

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione