Cerca

L'atto vandalico

Foggia, la sede del M5S imbrattata di ignoranza

«No Ilva, No Tap», si legge sulle saracinesche del Meetup foggiano, nella centralissima via Arpi, dove una volta c'era la concessionaria della Singer.

Foggia, la sede del M5S imbrattata di ignoranza

La sede foggiana di M5S imbrattata

«E’ evidente che l’atto di vandalismo compiuto non sia opera di attivisti delusi, ma di persone che non hanno nulla a che fare con il Movimento. Gli attivisti li incontriamo ogni giorno e con loro c'è un confronto costante. Un attivista del Movimento 5 Stelle ama la città e non la imbratterebbe mai in questo modo, ma soprattutto è perfettamente consapevole che il M5S è l'unica forza politica che si è battuta contro ILVA e contro opere come TAP, che sono state pensate e tenute in vita da tutti gli altri partiti. Siamo al lavoro per migliorare questa società e promuovere quella rivoluzione culturale e ambientale che certamente servirà, prima di tutto, agli autori di questi atti vandalici.», il commento della parlamentare foggiana pentastellata Rosa Menga.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione