Cerca

L'udienza tenutasi l'11 novembre scorso

Aipa, la Cassazione dichiara inammissibile il ricorso della Procura di Foggia

Resta, pertanto, inavariato il dissequestro dei beni (per 9 milioni di euro) che Gianluca Ursitti, legale dell'azienda che riscuoteva i tributi a Foggia, ottenne , con i colleghi Ilacqua e Liguori, dal Tribunale del riesame il 25 febbraio scorso, dopo il sequestro della Guardia di Finanza deciso il 12 febbraio dalla Procura

La decisione di dissequestro da parte dei giudici foggiani trovava fondamento sul fatto che la Procura non avrebbe eccepito accordi illeciti col Comune di Foggia, che fino al 2014 non ha detto nulla sul rapporto con Aipa sottoscrivendo, anzi, con la stessa protocolli d'intesa sull'attività di riscossione. Il caso "scoppiò" dopo l'esposto del consigliere comunale, capogruppo di Fratelli d'Italia-An, Giuseppe Mainiero. Leggi tutto

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione