Cerca

Lanciata dai progettisti del parco

A difesa di "Campi Diomedei" petizione su "Change" per Emiliano e Landella

«Foggia vuole il parco urbano e archeologico», recita l'appello della raccolta firme indirizzata al governatore della Puglia e al sindaco di Foggia. «Il destino di una città è pensarsi in grande, riconoscere le trasformazioni e farle diventare un fattore di progresso», è detto.

A difesa di "Campi Diomedei" petizione su "Change" per Emiliano e Landella

Il progetto di Campi Diomedei

«Il Parco urbano e archeologico “Campi Diomedei” è la sfida verde e solare di Foggia verso la città cupa e urlante che non ha fiducia in se stessa», si legge nella petizione che mira a raccogliere 100 firme. I commenti dei sottoscrittori. Leggi tutto

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Franco CUTTANO

    10 Ottobre 2016 - 21:04

    E' come dire alla gente: "volete i soldi? Votate la Petizione!" - La verità é che dietro a quelle accativanti parole ecologiche e a quelle studiate foto accattivanti c'é l'inutilità, lo spreco, l'incontrollabilità e l'ingovernabilità di un così progettato Mega Parco "Campi diomedei". Una cambiale 30ennale sulle spalle dei cittadini, un crisantemo di plastica rispetto al "Progetto Pro IRIIP" (é on line) proposto dal Comitato Pro IRIIP ben prima del Concorso d'idee". Un Progetto che fa di quei 23 ettari dell'IRIIP un suggestivo e sicuro PARCO EQUESTRE ARCHEOLOGICO URBANO POLIVALENTE fruito giornalmente da tutti i cittadini (non solo dagli appassionati dell'ippica come artatamente si lascia credere).

    Report

    Rispondi

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione