Cerca

Commercio ed edilizia sono da sempre nel mirino della malavita organizzata

Biancofiore rafforza l'azione morale tra i costruttori foggiani: martedì incontra Tano Grasso

Il presidente degli imprenditori edili: «In un momento difficile come questo, è fondamentale cementare la cultura della legalità per tenere al riparo la categoria da qualsiasi insidia del malaffare»

Biancofiore rafforza l'azione morale tra i costruttori foggiani: martedì incontra Tano Grasso

Gerardo Biancofiore, presidente dei costruttori foggiani

Dopo aver condotto personalmente una difficile, ma alla fine vittoriosa, battaglia per allontanare qualsiasi ombra di malaffare dai costruttori edili (una battaglia che, come si ricorderà, ha portato alla spaccatura di Assindustria e poi al rinnovo dei suoi vertici, Gerardo Biancofiore intende rafforzare la linea di legalità nella categoria. Per questo, martedì prossimo nella sede dell'ANCE presso l'Assindustria, incontrerà Tano Grasso, presidente FAI, la federazione delle associazioni intaliane antiracket che a Foggia ha tenuto a battesimo la neonata associazione antiracket che porta il nome di Giovanni Panunzio, il costruttore foggiano ucciso dalla mafia 22 anni fa.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione