Cerca

Almanacco dauno

Oggi, 9 novembre 1863, Vittorio Emanuele II inaugura la Pescara-Foggia: la Capitanata diventa crocevia strategico delle comunicazioni in Italia

«La nostra città, sin dal 1863, gode di una importantissima stazione ferroviaria, la quale sorse non per particolari simpatie dei governanti dell’epoca, ma per la sua felice posizione topografica in mezzo al Tavoliere», scrive Urbano Marano. Leggi tutto per gli approfondimenti

Oggi, 9 novembre 1863, Vittorio Emanuele II inaugura la Pescara-Foggia: la Capitanata diventa crocevia strategico delle comunicazioni in Italia

Per l'inaugurazione della tratta ferroviaria Pescara-Foggia, Vittorio Emanuele II giunge a Foggia il giorno prima con due treni pieni di invitati, partiti dalla stazione di Torino. La nuova linea ferroviaria adriatica fu la prima comunicazione tra il meridione e il centro-nord Italia. Nel 1866 infatti non c’erano ancora ferrovie sul versante tirrenico a sud di Eboli. Vittorio Emanuele II il 9 novembre 1863 inaugurò con il viaggio in treno la Pescara-Foggia, aperta in fretta per terminare i lavori nel tempo previsto, ma che dovette ritardare fino al 25 aprile 1864 l’apertura al pubblico.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione