Cerca

Il fatto di cronaca

Nel ghetto abusivo dei migranti di Borgo Mezzanone comanda una sorta di "polizia interna" di ghanesi

I moduli abitativi, che ospitano circa 35 migranti ciascuno, sono occupati abusivamente: dichiarati insalubri, sono stati destinati all'abbattimento, che pero' non e' stato eseguito per i rinvii dovuti al lockdown Covid.

Cara, Borgo Mezzanone: una trentina di ospiti in protesta

Attualmente nel ghetto risiedono circa 2.000 migranti, quasi tutti braccianti nei campi della provincia di Foggia, mentre altri 600 sono in carico al Cara (Centro richiedenti asilo) e vivono in 17 moduli allestiti accanto alla baraccopoli, in origine separati da una recinzione che col tempo e' pero' scomparsa.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione