Cerca

Cronaca vera

La GdF scopre dove si facevano i grappini clandestini a Vieste: mille litri di contrabbando

Una fabbrica clandestina dove venivano prodotti e imbottigliati liquori di contrabbando e' stata scoperta dai Finanzieri del Comando provinciale di Foggia, che hanno posto sotto sequestro l'intero opificio in localita' San Salvatore a Vieste.

La GdF scopre dove si facevano i grappini clandestini a Vieste: mille litri di contrabbando

Il sequestro della fabbrica di distillati a Vieste da parte della GdF

Sono stati trovati 650 litri, oltre a vari macchinari artigianali, alambicchi per distillati, recipienti in rame, etilometri, che non erano stati mai registrati; accertato un consumo in frode di quasi 1.000 litri di prodotto alcolico, interamente sottratto all’assolvimento degli obblighi in materia di accisa sull’alcole etilico.. La Guardia di Finanza e' arrivata all'individuazione dell'opificio clandestino monitorando un cittadino bulgaro che aveva acquistato numerose bottiglie generalmente utilizzate per liquori e distillati.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione