Cerca

Le reazioni alla strage compiuta

Bonafede: «Sono senza parole per la tragedia di Orta Nova»

"Non ci sono parole di fronte a una tragedia del genere. Il mio pensiero va ai parenti delle vittime". Così il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede commenta l'incredibile plurifemminicidio e suicidio da parte dell'agente penitenziario

Bonafede: «Sono senza parole per la tragedia di Orta Nova»

Il ministro Alfonso Bonafede

Ha ucciso prima sua moglie Teresa, sparandole mentre dormiva, poi è andato nella camera da letto delle figlie Miriana e Valentina e ha sparato anche a loro. Ha quindi telefonato al 112 raccontando quello che aveva appena fatto annunciando: "Ora mi uccido. Lascio la porta aperta". Pochi secondi più tardi Ciro Curcelli, foggiano di 53 anni, assistente capo della polizia penitenziaria, si e' steso a letto di fianco alla moglie e si è sparato un colpo alla giugulare.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione