Cerca

L'anniversario

Aveva vinto il concorso a Foggia il più giovane agente di Polizia ammazzato con Paolo Borsellino

Si chiamava Vincenzo Li Muli, aveva 22 anni. A Palermo era arrivato dopo il concorso a Foggia e all'appuntamento con la morte in via D'Amelio dopo qualche servizio da piantone e qualche vigilanza.

Aveva vinto il concorso a Foggia il più giovane agente di Polizia ammazzato con Paolo Borsellino

"Si era innamorato della divisa, aveva un grande senso di giustizia ed era affascinato da questo mondo. Era felice e fiero del suo lavoro", ricorda la sorella, Sabrina Li Muli, con l'Adnkronos, e si sfoga: "Mio fratello tradito dallo Stato in cui credeva"

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione