Cerca

il ricordo

Rapolla ricorda l'agente della Polizia, Alfonso Passannante, morto in servizio sulla Potenza/Candela

Passannante perse la vita durante un delicato servizio di Polizia Giudiziaria la sera del 10 settembre 1992, impiegato, unitamente ad altri suoi colleghi, nel controllo del territorio lungo la superstrada Potenza/Candela. Venne investito da un’autovettura, morendo per le ferite riportate, lasciando la moglie Rosa e due figli in tenera età, Agostino di 7 anni e Sebastiano di 2, entrambi entrati a far parte della Polizia di Stato

Rapolla ricorda l'agente della Polizia, Alfonso Passannante, morto in servizio sulla Potenza/Candela

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione