Cerca

Il retroscena

Basentini lascia il Dap: dissapori con la penitenziaria, le rivolte nelle carceri e i boss dal 41 bis a casa. Ma c'è anche puzza di faida nel governo

I renziani e il Pd spingono l'ex procuratore aggiunto di Potenza fuori dal Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria. Bonafede si arrende, perché era diventato un pericoloso punto debole del governo

Basentini lascia il Dap: dissapori con la penitenziaria, le rivolte nelle carceri e i boss dal 41 bis a casa. Ma c'è anche puzza di faida nel governo

Francesco Basentini

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione