Cerca

A Kindu furono masssacrati 13 avieri italiani tra cui il lucano Nicola Stigliani

Il massacro ignorato dai massi media italiani

Solo nel 1994 fu riconosciuta alla loro memoria la Medaglia d'Oro al Valore Militare

Il massacro ignorato dai massi media italiani

Del sergente lucano ce ne parla Rocco Galasso Presidente provinciale del Nastro azzurro, decorati al Valor Militare “È ancora vivo il ricordo del sergente dell'aeronautica Nicola Stigliani, potentino caduto a Kindu 55 anni fa. Lo è nel ricordo di molti che hanno conosciuto, nei fratelli, in quella generazione di potentini che di apprestavano a vivere i favolosi anni '60 nel pieno della loro giovinezza. Nicola Stigliani aveva deciso di consegnare la sua giovinezza “all’Arma azzurra” e con essa ad affrontare quella prima operazione di aiuti umanitari che, proprio nell'ex Congo Belga, vide massacrare 13 uomini della 46^Aerobrigata.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione