Cerca

Campionato serie C

Carlos França torna a ruggire, suo il gol decisivo nell'1 a 0 alla Vibonese

Una partita bloccata viene risolta dal brasiliano con un colpo di testa all'89' minuto

Carlos França torna a ruggire, suo il gol decisivo nell'1 a 0 alla Vibonese

Nel 15^ turno del campionato di serie C girone C, il Potenza Calcio di mister Giuseppe Raffaele riesce a piegare con un po' di fatica la Vibonese di mister Giacomo Modica. I padroni di casa, reduci da due vittorie consecutive tra campionato e coppa, si schierano con il consueto 3-4-3, con Breza tra i pali, difeso dalla linea composta da Giosa, Emerson e Silvestri; gli esterni sono Panico a sinistra e Viteritti a destra, mentre a centrocampo agiscono Iuliano e Dettori a sostegno del trio offensivo composto da Isgrò, Murano e Longo. Gli ospiti scelgono il 4-3-3 così composto: Greco tra i pali, Ciotti, Malberti, Altobello e Tito in difesa, Pugliese, Petermann e Tumbarello a centrocampo, e Bubas, Emmausso e  Bernardotto in attacco. I padroni di casa partono subito con il piede sull'acceleratore, Murano scappa via sull'out di destra e mette in mezzo un pallone delizioso per Longo, il quale però colpisce male e spreca tutto. Due minuti dopo il "puma" Emerson sfiora il gol su calcio di punizione, la palla accarezza il palo e va sul fondo. La partenza rabbiosa dei rossoblu però non riesce a produrre il gol del vantaggio, quindi la Vibonese inizia ad assestarsi e chiudersi in difesa, lasciando pochi spazi per fare male alla squadra di casa. L'ultima occasione del primo tempo capita sulla testa di Isgrò, l'esterno d'attacco rossoblu colpisce di testa un pallone messo in mezzo da Panico, ma a portiere battuto a negargli la gioia del gol è l'intervento provvidenziale di Pugliese. Nella ripresa mister Modica inserisce Del Col e Taurino per Emmaussi e Bernardotto, mentre Raffaele rileva Longo e Iuliano per Coppola e Ferri Marini. La prima occasione per la Vibonese arriva al minuto 60' con Bubas, l'attaccante si avventura in un'azione personale che si conclude con il suo destro di poco fuori; al 65' risponde il Potenza con Murano, il quale servito da un lancio di Emerson, riesce a calciare con un pallonetto che si spegne di pochissimo fuori. Un minuto dopo, mister Raffaele decide che è il momento di far entrare in campo  Carlos França, il bomber classe 1980 entra al posto di Isgrò e rivede il campo dopo ben 18 partite, a causa di un infortunio che lo ha costretto ai box per troppo tempo. La Vibonese al 71' minuto ha la grande occasione di sgambettare il Potenza con Bubas, l'attaccante servito da Pugliese si invola verso la porta difesa da Breza, ma si allarga troppo e calcia con il piede sinistro sull'esterno della rete, divorandosi così una grande occasione. Il Potenza allora riprende in mano la partita, cercando l'episodio giusto per sbloccarla, senza però riuscire a rendersi realmente pericoloso. Le sorti di un pareggio che sembra scritto però vengono cambiate al minuto 89' da Carlos França. L'attaccante brasiliano decide infatti il match con la specialità della casa: il colpo di testa. Infatti su una punizione battuta da Emerson, il numero 9 rossoblu salta più in alto di tutti ed infila Greco sul primo palo, riuscendo così a far esplodere il "Viviani" e spedire i rossoblu in terza posizione, scavalcando così il Bari ed arrivando arrivando a meno 7 dalla capolista Reggina. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione