Cerca

L'assalto ai titoli regionali

Atletica leggera, a Foggia anche i "piccoli" sanno essere grandi

Gli atleti dell’US Atletica Leggera Foggia, si sono piazzati al quarto posto sia nel settore maschile sia in quello femminile, con buoni risultati individuali.

Grazie al particolare regolamento della manifestazione che prevedeva che ciascuna squadra coprisse almeno 12 punteggi in altrettante specialità schierando non meno di 8 atleti si è assistito ad uno spettacolo di ottimo livello che ha prodotto tanti risultati di grande spessore tecnico.

Archiviata la fase provinciale del campionato cadetti (14-15 anni), in oltre 300 cadetti tra ragazzi e ragazze e 24 società – 12 per ciascuna classifica - si sono dati appuntamento al Campo Scuola “Bellavista” di Bari per contendersi i titoli regionali a squadre 2021. Grazie al particolare regolamento della manifestazione che prevedeva che ciascuna squadra coprisse almeno 12 punteggi in altrettante specialità schierando non meno di 8 atleti si è assistito ad uno spettacolo di ottimo livello che ha prodotto tanti risultati di grande spessore tecnico.

Gli atleti dell’US Atletica Leggera Foggia, si sono piazzati al quarto posto sia nel settore maschile sia in quello femminile, con buoni risultati individuali. Tra i maschi in mostra: Adolfo Colasanto, ha vinto sia la gara di salto in alto siglando anche il personale con 1.87, che la gara di salto con l’asta (2.70); Enrico Palmisano, ha conquistato il gradino più alto del podio nei 300 hs (43”04) e si è migliorato anche nei 100 hs (15”28); Giosuè Solazzo, sigla la sua migliore prestazione sia nel salto triplo (11.42) sia nel salto in lungo (5.28 ); primati personali anche per: Federico Villani nel salto triplo (9.62 ), Davide Losito nel lancio del disco (23.83), Lorenzo Demontis nel lancio del peso (7.92), Fabrizio Mariani nel giavellotto (26.29) e Pierluigi D’Ambrosio nei 300 hs (51”54). In campo femminile, Martina Lukaszek, ha vinto la gara di lancio del disco con 34.97 e si è piazzata seconda nel peso con la misura di 9.80; Sara Tigre, ha conquistato l’oro nel salto con l’asta con 2.65; Sara Di Mola, vittoriosa nella gara di salto in alto ha migliorato il suo primato saltando 1.53; centro invece due pb Valeria Cupaiolo, che si migliora sia nel salto con l’asta (2.20) sia nei 300 metri (45”60); miglioramenti anche per Gisella Di Leo, negli 80 hs (14”76) e nei 300 hs (52”62). Personal best anche per: Noemi Federici negli 80 (11”83), Giorgia Gramazio nei 1000 (3’47”95), Benedetta Colotti nel salto in lungo (3.57 m).

Reduci dai Campionati Italiani Junior-promesse di Rieti, a loro primo anno di categoria Junior e portano a casa due buoni piazzamenti Chiara Soccio nel salto triplo e Gaia Dembech nel lancio del martello giunte rispettivamente 14^ e15^. Una bella gara anche per Lubna Elasri under23 nel lancio del peso con 10.54m. A Napoli, infine, ottimi risultati per le ragazze del tecnico Umberto Schinco: Alexandra Coco 2'39"08 sugli 800 e Giulia Berardi 10'51"65 sui 3000.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione