Cerca

Crono da record sulla pista dello Stadio “Mario Saverio Cozzoli” di Molfetta

Con molta Letizia l'Atletica Leggera di Foggia mette le ali

Ancora una volta gli atleti dell’US Atletica Leggera Foggia, dimostrano di raccogliere i frutti di una stagione invernale passata a lavorare con impegno e passione sempre con un occhio rivolto a quegli obiettivi che non sono affatto così lontani.

Per quanto l’atletica sia una disciplina individuale, la percezione è che questo gruppo di atleti sia esattamente come una squadra, compagni di allenamento che non si incontrano solo alle competizioni, ma che condividono ogni giorno gioie e sofferenze. Allenamento e gare sono certamente un ottimo stimolo per questi ragazzi verso un confronto continuo, fonte di dialogo costruttivo anche in termini di maturazione.

Un crono da record sulla pista dello Stadio “Mario Saverio Cozzoli” di Molfetta nel fine settimana appena trascorso. La velocista foggiana Letizia Bruno, vola nei 200 metri, fa sua la seconda prestazione italiana Under 18 del 2021 con il tempo di 25”25” e conquista il gradino più alto del podio. Ancora una volta gli atleti dell’US Atletica Leggera Foggia, dimostrano di raccogliere i frutti di una stagione invernale passata a lavorare con impegno e passione sempre con un occhio rivolto a quegli obiettivi che non sono affatto così lontani.Circa 450 gli atleti in gara in rappresentanza di una sessantina di società provenienti da tutta la Puglia hanno affollato pista e pedane del Campo di Molfetta, per il secondo appuntamento con la fase di qualificazione dei Campionati di Società Assoluti e allievi maschili e femminili.

La vetrina della due giorni molfettese spetta, senza ombra di dubbio a Letizia che, oltre alla sua brillante prestazione nel mezzo giro di pista, ha poi trascinato alla vittoria le compagne della 4x100: Claudia Laera, Elisabetta Silvestris e Federica Triunfo.
In campo maschile ottimo risultato per Alessandro Danza che ferma il cronometro nei 200m a 22"68 e che con Michele Dicarlo (asta), Daniele Arcidiacono (110hs) e Carlo Stratagemma (110hs - 400hs) conquista il minimo per i Campionati Italiani Under 18 di Rieti nella staffetta 4x100 con il tempo di 45"14. Tutti e quattro gli atleti sono già in possesso del minimo per le discipline individuali. Standard per Rieti conquistato anche da Giulia Berardi nei 3000 con il tempo di 10'57"46 e da Carlo Cerri che nel martello ha lanciato l'attrezzo a m. 44.51.
Per quanto l’atletica sia una disciplina individuale, la percezione è che questo gruppo di atleti sia esattamente come una squadra, compagni di allenamento che non si incontrano solo alle competizioni, ma che condividono ogni giorno gioie e sofferenze. Allenamento e gare sono certamente un ottimo stimolo per questi ragazzi verso un confronto continuo, fonte di dialogo costruttivo anche in termini di maturazione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione