Cerca

L'iniziativa sportiva

Da Foggia il lungo lancio del Trofeo “Pino Felice” organizzato dalla Fidal Puglia

La manifestazione nasce con l'obiettivo di allargare la base dei praticanti delle 4 specialità del settore lanci (peso, disco, martello e giavellotto) piuttosto in calo nelle ultime stagioni nonostante una presenza qualitativamente significativa.

Oltre cento i lanciatori in gara sulle pedane del campo scuola “Mondelli-Colella” con ottime prestazioni degli atleti di casa dell’US Foggia, seguiti da tecnico Ivano Del Grosso, coadiuvato da Nicola Sanitate che con il suo impegno contribuisce alla crescita del movimento lanci foggiano.

È partita da Foggia la 1^ Tappa del Trofeo “Pino Felice”, la manifestazione organizzata dalla Fidal Puglia riservata alle specialità dei lanci dell’atletica leggera, è intitolata alla memoria del tecnico salentino scomparso di recente. Oltre cento i lanciatori in gara sulle pedane del campo scuola “Mondelli-Colella” con ottime prestazioni degli atleti di casa dell’US Foggia, seguiti da tecnico Ivano Del Grosso, coadiuvato da Nicola Sanitate che con il suo impegno contribuisce alla crescita del movimento lanci foggiano.

Nel disco cadette, Martina Lukaszek con la misura di 33.83, si conferma tra le discobole più promettenti del panorama italiano, collocandosi con questo lancio, al secondo posto della graduatoria nazionale. Intanto alla prima uscita stagionale, due i personal best conquistati in pedana: quello di Gaia Dembech che nel martello juniores ha lanciato l'attrezzo a 43.25 metri, e quello di Carlo Cerri con 43.15 nella stessa specialità ma nella categoria allievi. Tra le promesse, da segnalare il 10.23 di Lubna El Asri nel lancio del peso, ed il 14.98 di Antony Possidente tra gli assoluti. Alla sua prima gara Andrea Del Grosso, tra gli allievi ha fatto atterrare il disco sulla misura di 29.31. Il martello uomini, invece, è stato dominato dal foggiano Pellegrino Delli Carri con 58.56. A fare da cornice alla manifestazione alcune gare di contorno, che hanno fatto registrare le brillanti prestazioni di e negli 80 mt Letizia Bruno negli 80 e di Alessandro Danza nei 150.

Il Trofeo nasce con l'obiettivo di allargare la base dei praticanti delle 4 specialità del settore lanci (peso, disco, martello e giavellotto) piuttosto in calo nelle ultime stagioni nonostante una presenza qualitativamente significativa. Allargare la base della piramide per creare una finestra regionale dedicata esclusivamente ai lanci e, dunque, provare a dare vita ad una comunità di tecnici, atleti e appassionati, all'interno della quale tutti possano sentirsi parte di un gruppo nel quale crescere insieme.

Il trofeo si articola su 4 prove regionali di cui una coinciderà con il Campionato Regionale Individuale di categoria. I singoli meeting sono da considerarsi open, quindi aperti alla partecipazione di atleti fuori regione. Le gare saranno dislocate in diverse città della Puglia, con l'ultima prova che si disputerà in settembre a Lecce, presso il Campo scuola Santa Rosa la cui pista sarà intitolata al proprio al tecnico Giuseppe Felice. Le categorie che possono concorrere all’assegnazione del trofeo sono: Cadetti/e, Allievi/e, Juniores m/f  e Under 23.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione