Cerca

Restano aperti supermercati, generi alimentari, farmacie, trasporti

Coronavirus, Conte chiude tutte le attività non essenziali per i beni e servizi di prima necessità: «C'è da difendere la vita»

Il nuovo passo annunciato, ha spiegato il presidente del Consiglio, consiste nel "chiudere nell'intero territorio nazionale ogni attivita' produttiva che non sia strettamente necessaria, cruciale, indispensabile a garantirci beni e servizi essenziali".

Coronavirus, Conte chiude tutte le attività non essenziali per i beni e servizi di prima necessità: «C'è da difendere la vita»

Il messaggio di Giuseppe Conte

"Al di fuori delle attivita' essenziali, consentiremo solo il lavoro in modalita' smart working. Rallentiamo il motore, ma non lo fermiamo". Tale decisione, ha spiegato Conte, "ci consente di affrontare la fase piu' acuta del contagio" e "si rende necessaria oggi per contenere quanto piu' possibile la diffusione epidemia". "Il governo interverra' con misure straordinarie che ci consentiranno di ripartire quanto prima. La comunita' deve stringersi forte come catena a protezione del bene piu' importante, la vita. Se venisse meno un solo anello, ci esporremo a pericoli piu' grandi".

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione