Cerca

Cronaca vera

A Lesina la GdF becca il maratoneta degli scontrini annullati, scoprendo un'evasione di 162mila euro

Il commerciante della ditta individuale, mediante il sistema di annullamento della contabilizzazione degli introiti, di cui i clienti erano completamente ignari, ha così nascosto al fisco i proventi dell'attività

A Lesina la GdF becca il maratoneta degli scontrini annullati, scoprendo un'evasione di 162mila euro

Una spettacolare veduta di Lesina

A destare sospetti uno scontrino che riportava, in calce alla specifica dei beni acquistati, un sub totale pari all’importo pagato dal cliente, un corrispettivo pari a zero e la dicitura “annullato”, così da consentire al commerciante di non contabilizzare, a fine giornata, il relativo incasso. In proposito, la procedura di annullamento dello scontrino viene eseguita sul registratore di cassa nell’eventualità di errori di battitura, in modo da evitare l’imputazione di incassi erroneamente registrati.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione