Cerca

Dopo la notizia insistente del valzer di poltrone

Amgas, la letterina di Natale dell'Amministratore unico Massimo Russo a Franco Landella

Al sindaco propenso a rimuoverlo, Russo con molta signorilità ricorda che il suo mandato scade il 7 febbraio del 2016 ma che, in caso di revoca, non gli farà causa se la sua onorabilità professionale non sarà lesa

Amgas, la letterina di Natale dell'Amministratore unico Massimo Russo a Franco Landella

Massimo Russo, amministratore unico AMGAS Spa

Nel 2010, su incarico del sindaco Mongelli, ha rilevato, risanato e rilanciato un'azienda municipale, l'AMGAS, che Agostinacchio e Ciliberti, con eguali demeriti, avevano lasciato in un mare di debiti: oltre 10 milioni di euro. Ora che l'ottimo Massimo Russo, amministratore unico della municipalizzata del gas, aveva avviato un progetto da 60milioni di euro per la gestione delle condutture del gas non solo di Foggia ma di alcuni grossi comuni della Capitanata, l'attuale amministrazione comunale intende rimuoverlo per far posto ad un Consiglio di Amministrazione. È stato anche sollecitato a dimettersi, ma egli dice che non lo farà e, nonostante il suo incarico scada tra un anno, dice anche di essere accettare la scelta dei nuovi amministratori comunali contro cui non intenterà alcuna causa risarcitoria, a meno che... LEGGI E SCARICA LA LETTERA INVIATA A LANDELLA

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione