Cerca

Cronaca vera

I botti di Capodanno della malavita continuano in provincia di Foggia, ecco un'altra bomba a Vieste

Un ordigno rudimentale e' stato fatto esplodere ieri notte nel centro storico di Vieste, nel Foggiano, davanti al portone d'ingresso di uno stabile dove vive anche un 39enne, gia' noto alle forze dell'ordine

Armi e droga, retata dei Carabinieri a Vieste: tra gli arrestati anche un beneficiario del reddito di cittadinanza

Immagine di repertorio, non riferibile all'accaduto

L'uomo è parente di Marco Raduano, ritenuto dagli inquirenti esponente dell'omonimo clan mafioso. L'esplosione ha danneggiato la parte inferiore del portone e della cornice. Sull'accaduto indagano i carabinieri.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione