Cerca

Denunciate anche 11 persone per ricettazione, favoreggiamento, false fatturazioni

Carabinieri e finanzieri danno scacco alla mala del rame rubato: ecco gli arrestati

Sequestrate 40 tonnellate di rame per un giro d'affari di 200 mila euro

Carabinieri e finanzieri danno scacco alla mala del rame rubato: ecco gli arrestati
SERLENGA Costantino, collaborato dal figlio Fabio e dal dipendente RUSU Marian il collettore del rame di illecita provenienza conferitogli tanto da TAVAGLIONE Domenico quanto da GIANCOLA Diego, dipendente dell’ENEL, per il quale il figlio Luca teneva i contatti con il SERLENGA e si accordava per la consegna del materiale. Quanto oggetto di raccolta da parte di SERLENGA Costantino veniva poi ceduto a MARRA Raffaele titolare in Casoria della MAR CAVI srl, ditta di recupero e smaltimento di materiali ferrosi.

Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione