Cerca

Le nuvole parlanti

Comicon, la bella Napoli sotto un cielo di "nuvole"

Oltre 300 ospiti – nazionali ed internazionali – e 500 eventi hanno affollato i programmi delle tante anime del festival: Fumetto, Serie TV & Cinema, Videogioco, Gioco, Asian Village, Neverland, PizzaCon e Kids.

La Capitanata era presente oltre che con i nostri autori anche, seppur di riflesso, con il Centro Fumetto Andrea Pazienza. Appuntamento al 7 e 8 maggio prossimi con Comix Street presso Stramurales di Stornara!

E' terminata il 25 aprile la XXII edizione di Comicon, il grande festival del fumetto e dell’intrattenimento. Anche quest'anno un enorme successo con migliaia e migliaia di visitatori, quattro giorni di sold out, alla Mostra d’Oltremare, la direzione parla di oltre 135000 visitatori. Un risultato che deriva anche dalla scelta degli organizzatori della manifestazione di contenere fino all’80% il numero di ingressi rispetto al 2019 per assicurare al pubblico un festival in sicurezza dopo i due anni di pandemia.

Oltre 300 ospiti – nazionali ed internazionali – e 500 eventi hanno affollato i programmi delle tante anime del festival: Fumetto, Serie TV & Cinema, Videogioco, Gioco, Asian Village, Neverland, PizzaCon e Kids. Per non parlare del bellissimo manifesto di quest'anno, disegnato dal fumettista statunitense Frank Miller, famoso per Daredevil e Sin City. Con questa illustrazione per Comicon 2022, Frank Miller ha voluto tributare un omaggio a Napoli e alla sua tradizione, reinterpretando la maschera di Pulcinella alla sua maniera. L’illustrazione di Miller è stata colorata da Emiliano Mammucari, noto per aver co-creato la serie Orfani per Sergio Bonelli Editore e la serie Nero. Per il prossimo anno una grande novità, il Comicon raddoppia nel 2023 con un'edizione a Napoli  e dal , che con Brescia sarà “Capitale Italiana della Cultura 2023”. La seconda manifestazione si svilupperà tra fiera ed eventi diffusi sul territorio, grazie alla partnership con Fiera di Bergamo - Promoberg.

Il festival guarda al futuro e termina l’edizione 2022 ricordando i tanti e seguitissimi eventi come il concerto del Magister Davide Toffolo, l’incontro con il creatore di Gran Turismo Kazunori Yamauchi, il Premio Speciale alla Carriera al creatore di One Piece Eiichiro Oda, i seguitissimi incontri con il cast della serie tv Mare fuori e del film La cena perfetta, il Premio Miglior Fumetto a Fiordilatte di Miguel Vila, l’Italian Game Jam e molto altro. Da segnalare anche Imago, concorso di Fumetto e grafica che si tiene ogni anno con un diverso tema, anche se durante la pandemia è stato deciso di farlo con votazione on line, in questa edizione è stato organizzato in collaborazione con Caffè Borbone. Il tema dell’edizione è stato infatti “‘na tazzulella ‘e cafè”: ogni partecipante ha dovuto realizzare un elaborato sul caffè, inteso come rito sociale e simbolo culturale. La premiazione è avvenuta il 25 aprile, alle 17.00 in Sala Italia ed è stata presentata dallo scrittore Maurizio Ponticello, nonché ideatore del concorso, con la presenza di Mario Punzo (Direttore Scuola Italiana di Comix) e Antonia Barlettani di Caffè Borbone. Con il concorso Imago ai vincitori è data la possibilità di vincere uno stage alla Scuola Italiana Di Comix , partner del festival e ormai uno dei punti di riferimento del meridione per la formazione di figure professionali che usano le immagini come forma di comunicazione. La Scuola Italiana di Comix ha tenuto laboratori di disegno e fumetto per bambini e ragazzi nell'area kids del Comicon ai quali ha partecipato anche il famoso fumettista Gud.

 Da segnalare la presenza, oltre agli ospiti ufficiali, di molti importanti artisti che si sono avvicendati ai loro stand nel corso dei quattro giorni della manifestazione: Angelo Stano, Giuseppe Palumbo, Romeo Gallo, Giuseppe Guida, Laura Scarpa, Simone Silvestri, Tito Faraci, Daniele Caluri, Emiliano Pagani, Francesca Ferrara, Michela di Cecio, Vincenzo Bizzarri tanto per citarne alcuni. Grandi assenti lo stand Panini e quello Astorina, fortunatamente i fan hanno potuto trovare alcuni dei loro disegnatori e autori preferiti in altre postazioni. Tra le Case Editrici presenti alla manifestazione una menzione particolare alla Round Robin, che tra l'altro pubblica il libro su Francesco Marcone del nostro Giuseppe Guida, alla Edizioni Npe, che quest'anno ha avuto anche la presenza di Simone Silvestri e della sua pubblicazione fotografica Diabolik, alla Comicout con la sempre gentilissima Laura Scarpa che ci ha parlato delle più recenti pubblicazioni prodotte tra le quali il libro di Gato Fernandez ( l'ho comprato e devo dire che ha superato le mie aspettative), mi ha colpita poi la presenza di una casa editrice tutta al femminile la Mesogea, il cui catalogo è interamente dedicato alle culture mediterranee, poi non si può non nominare la Feltrinelli con (tra gli altri) i simpaticissimi Daniele Caluri e Emiliano Pagani autori di Don Zucker.

Una notizia non piacerà invece a molti appassionati del fumetto infatti domenica, durante la cerimonia dei Premi Micheluzzi, Davide Toffolo, Magister di questa edizione del Comicon, ha annunciato il suo ritiro dalle scene fumettistiche:  "Sono stati trent'anni bellissimi. Di me rimarranno i miei libri. Fare i fumetti è dura, lo dico ai ragazzi nuovi, fatelo con la stessa energia con cui li ho fatti io.Vado verso altro. " Che dire. ..speriamo che l'autore dei Tre Allegri Ragazzi Morti ci ripensi presto  perché è tra i migliori del momento. La Capitanata era presente oltre che con i nostri autori anche, seppur di riflesso, con il Centro Fumetto Andrea Pazienza. Per finire, vi ricordo l'appuntamento del 7 e 8 maggio prossimi con Comix Street presso Stramurales di Stornara!

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione