Cerca

Le nuvole parlanti

"Un chien andalou" diventa un fumetto per il carboncino di Andrea Cavaletto

A firmarne la trasposizione a fumetti, sia nei testi che nei disegni, è Andrea Cavaletto, già sceneggiatore di Dylan Dog e Martin Mystère.

"Un chien andalou" diventa un fumetto

Andrea Cavaletto

A distanza di anni, l’autore riprende in mano carboncino e solventi per trasferire sulle pagine ogni singolo fotogramma di questo capolavoro.

Un chien andalou, anno 1929, è ancora tra le pellicole più celebri, impressionanti e indecifrabili della storia del cinema. Realizzato da Luis Buñuel e dal pittore Salvador Dalí, che del film fu sceneggiatore, interprete e produttore, resta indimenticato perché ha regalato al cinema una delle scene più terrificanti di sempre: un uomo, interpretato dallo stesso regista, taglia in due con un rasoio l’occhio della donna con la quale convive. Una sequenza iconica più volte citata da altre arti, dal cinema stesso alla musica. Definirlo surrealista o avanguardista non basterebbe a spiegare il senso di destabilizzazione che provoca nello spettatore. Un chien andalou fu scritto e realizzato in sole due settimane sulla scorta delle suggestioni oniriche del regista e del pittore.

A firmarne la trasposizione a fumetti, sia nei testi che nei disegni, è Andrea Cavaletto, già sceneggiatore di Dylan Dog e Martin Mystère. A distanza di anni, l’autore riprende in mano carboncino e solventi per trasferire sulle pagine ogni singolo fotogramma di questo capolavoro. Ne esce fuori un affascinante adattamento per cultori e amanti del genere e per chiunque voglia provare una piacevole sensazione di straniamento. In libreria dal 19 agosto 2021, per i tipi di Edizioni NPE.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Castello Edizioni e Il Mattino di Foggia

Caratteri rimanenti: 400

Alessia Paragone

Alessia Paragone

Laureata in Materie letterarie presso l'Università degli studi de L'Aquila, docente presso l'Istituto Comprensivo Santa Chiara Pascoli Altamura di Foggia, giornalista pubblicista dal 1996.Ha collaborato e scritto per numerose testate locali e nazionali specializzate nel settore fumetto. Tra le sue passioni il mondo delle nuvole parlanti e l'arte come fuga dalla normalità.

 

edizione digitale

Sfoglia il giornale

Acquista l'edizione